WordPress 4.0 – chi deve aggiornarsi subito?

Ci siamo,

una nuova versione di WordPress è appena uscita, ed ecco che ci si presenta l’occasione di effettuare un aggiornamento del nostro sito internet.

Cosa offre di nuovo WordPress 4.0?

[wpvideo bUdzKMro]

Sono diverse le novità introdotte in questa versione, e su internet si trovano numerosi articoli che ne illustrano nei dettagli le funzionalità:

  • nuova gestione dei Media
  • supporto più agevole dell’embed di media, come video e twitter post
  • una migliore interfaccia per la scrittura di lunghi post (finalmente)
  • una migliore interfaccia per la gestione dei plug-in

queste sono alcune delle funzioni migliorate nell’interfaccia utente.

Come procedere per l’aggiornamento

Prima di procedere con l’aggiornamento di WordPress è opportuno accertarsi su di una copia che il nostro sito sia perfettamente funzionante con la nuova versione:

  1. effettuare una copia aggiornata nell’ambiente di stage che si utilizza abitualmente e poi effettuare l’aggiornamento, partendo prima dai temi ed i plug-in e poi per ultimo WordPress stesso.

Se utilizzo i servizi di hosting di Farnedi ICT  puoi adottare diverse soluzioni:

  • Se disponi di un pacchetto di Hosting Standard non hai uno spazio di staging pre-configurato e pertanto puoi adottare due soluzioni:
    • utilizza un altro server (locale o remoto) e copia l’intero sito, per effettuare un upgrade di test prima di eseguirlo sul server Live.
      Tale operazione, semplice se sei un programmatore avvezzo a WP, può risultare oltremodo complessa per un utente medio e comunque comporta una discreta perdita di tempo.
    • in alternativa puoi provare ad installare il plugin WPstagecoach che al momento è gratuito essendo in fase Alpha. Il servizio, composto di un plugin e di un server di appoggio dedicato, fornisce in moltissimi casi una copia di staging del proprio sito, con un semplice click e pochi minuti di tempo. Veramente eccezionale.
    • Apri un ticket di assistenza al nostro personale tecnico su aiuto.farnedi.it e con una modica cifra (viene applicata la tariffa oraria di telesupporto) un nostro incaricato provvederà ad effettuare i test di upgrade ed eventualmente ad eseguire l’intera procedura per te.
  • Se sei un fortunato (e previdente) utilizzatore del servizio Hosting Premium,  oltre al avere un sito super veloce, disponi pre installato del plugin WPstagecoach e del Plugin BackBuddy con il quale è possibile eseguire una copia di stage in locale (anche grazie al DB aggiuntivo ed allo spazio di hosting messo a disposizione). Ecco una guida su come effettuare l’operazione.
    Se non hai mai eseguito tale intervento, richiedi supporto al servizio helpdesk e ti forniremo le credenziali di passaggio.
  • Se utilizzi il servizio  Managed WordPress Hosting by WPengine, disponi già di un’area stage tramite il pannello di controllo interno, e potrai effettuare il test di aggiornamento con un semplice click ed in tutta sicurezza.
  • In fine, se hai sottoscritto il pacchetto di WP-SSU WordPress Security Service Update, sarà cura direttamente dei nostri tecnici provvedere in automatico all’aggiornamento del tuo sito, senza che tu debba preoccuparti di nulla.

Cose importanti da ricordare prima dell’update

Comunque sia la tua attuale posizione, ricorda sempre questi dettagli importanti:

  • esegui un backup dell’intero sito e database prima di eseguire qualsiasi aggiornamento
    • i clienti Hosting Standard dispongono dell’opzione .snapshot che permette di recuperare i file fino a 48h precedenti (ma non il database)
    • i clienti  Hosting Premium sono coperti da un backup giornaliero tramite CodeGuard sia del DB che dei file ftp (richiede a helpdesk la tua password di accesso)
    • i clienti Managed WordPress Hosting  (MWPH) dispongono della funzione backup point che esegue un backup ogni notte per 30 backup in archivio, e richiedendo lo user del pannello di controllo (tramite una richiede a helpdesk) possono lanciare un backup ogni volta ne sentano la necessità.
  • pianificare l’upgrade in un momento in cui si disponga di tempo sufficiente per eventualmente ripetere l’intera operazione o ricaricare la copia dal backup in caso di problemi
  • avvisare il supporto tecnico di Farnedi ICT con alcune ore di anticipo al fine di poter disporre di un pronto intervento in caso di problemi.

Cose importanti da ricordare dopo l’update

  • testare a fondo tutte le funzioni del sito, dopo aver eseguito l’update, per essere sicuri che nessuna sezione di esso abbia dei problemi
  • quando si è eseguito l’update, disabilitare il sito stage onde evitare di mantenere una copia del sito attivo (questo passo non è necessario per gli utenti MWPH)

[hr style=dotted-line margin_top= margin_bottom=]

Conclusioni

L’aggiornamento di una versione di WordPress è una operazione semplice e normalmente indolore, che si risolve in pochi minuti, ma in taluni casi può diventare un vero incubo che blocca il nostro sito e comporta un grosso lavoro (spesso costoso) per coloro che devono poi ripristinarlo.

Purtroppo gli aggiornamenti sono necessari e quindi non è possibile lasciare i nostri siti in WP senza gli opportuni aggiornamenti.

Un servizio di hosting con un buon sistema di backup, con una modalità automatica di staging e con un buon servizio di assistenza, in questi casi possono fare una grande differenza.

Consulta i nostri tecnici per ricevere un consiglio su come puoi migliorare il tuo attuale hosting ed affrontare questo tipo di attività con serenità e senza problemi.