WordPress 3.6 è arrivato… chi può aggiornare il proprio sito?

Finalmente l'ultima versione di WordPress, la versione 3.6, è arrivata ed ora ci troviamo tutti di fronte al dilemma se aggiornare subito il nostro sito o se sia meglio attendere qualche settimana che vengano rilasciati gli aggiornamenti dei nostri plug-in preferiti o del nostro tema. Solo poche settimane fa è uscita la versione 3.5.2  che risolveva alcuni problemi di sicurezza e  consiglio a tutti coloro che non hanno aggiornato il proprio CMS di fare immediatamente l'update; per questo motivo se non si dispone di un'efficace ambiente di staging su cui testare l'upgrade può essere saggio attendere qualche giorno, tenuto conto del fatto che le modifiche apportate a WordPress dal punto di vista dell'interfaccia utente con questa release non sono propriamente rivoluzionarie (per chi fosse interessato ad approfondire segnalo un report in inglese a questo link, dato che su questo argomento sono già uscite migliaia di articoli non ritengo utile riproporne in questo sito un altro). Comunque il sito che state leggendo è già sulla versione 3.6 e non ha creato problemi con alcuni dei più comuni plug-in utilizzati normalmente dai nostri clienti; ritenendo utile per tutti gli utenti di WordPress ed in particolare per chi ha il proprio sito ospitato sui nostri servizi, manterremo su di questa pagina un elenco di Temi e di Plug-in che abbiamo testato personalmente su WordPress 3.6 e risultano compatibili senza problemi apparenti. Temi Plug-in
  • DisplayBuddy by iThemes
  • Zendesk
  • Revolution Slider
  • BackupBuddy by iThemes
  • SEO by Yoast
  • Jetpack
  • Askimed
  • Custom Fields Shortcodes
  • Duplicate Post
  • Gallery Metabox
  • Post Types Order
  • Redirection
  ... to be continue.  
Una nota di colore: forse non tutti sanno che ad ogni versione di WordPress viene dedicato un nome in codice di un famoso musicista Jazz: la versione 3.6 era denominata Oscar in onore di Oscar Peterson. Durante la recente SF Worldcamp che ha di fatto tenuto a battesimo il nuovo nato, la colonna sonora era ovviamente Jazz e la potete ascoltare qui.