Quando conviene utilizzare il servizio live stream video: confronto costi/benefici

Le trasmissioni di video in diretta sono sempre più comuni e facili da implementare: oggi chiunque disponga di un smartphone può realizzare una diretta video senza spendere un euro; e spesso la qualità è ottima.

 

Ma a questo punto perchè allora costa ancora tanto realizzare una buona trasmissione live in un congresso o durante un evento sportivo?

La ragione è data da fattori tecnologici:

  • Il numero di persone presenti nell’evento che potrebbero saturare la banda 3G dei cellulari
  • La qualità dell’audio con cui si acquisisce l’evento
  • La possibilità di gestire fonti diverse di media (video – slide)
  • La qualità del dispositivo di ripresa video, con possibilità di fare zoom o di spostare l’inquadratura
  • La qualità della banda internet disponibile nella venue

Tutti questi fattori, uniti alla scelta di diversi servizi di streaming video, ci portano a rivalutare l’opportunità di predisporre il servizio in modalità live ed eventualmente di predisporre un buon servizio di registrazione e successiva pubblicazione su canali di video on-demand come Youtube o Vimeo.

Purtroppo, troppo spesso ho assistito a soluzioni di dubbia qualità (leggi l’articolo Servizi live stream a confronto: alcuni esempi pratici) realizzati spesso con il solo obbiettivo di “garantire un servizio” che poi di fatto viene utilizzato da pochissimi utenti (raramente ho visto più di 50 utenti collegati ad uno dei service live stream a cui ho partecipato).

Quindi il live stream video non serve a nulla?

Naturalmente No !

Ma talvolta potrebbe essere molto più efficace (ed economico) produrre una buona registrazione video ed organizzare poi una messa online in tempi brevi e subito fruibile dal sito. Questo richiede comunque un team professionale e servizi di altrettanta qualità, ma il risultato complessivo può essere molto superiore ed altrettanto superiore può essere la resa del servizio.

Ricordiamoci che solo in taluni casi la diretta è effettivamente necessaria ed opportuna, ma per moltissimi casi possiamo trovare soluzioni alternative.

Come decidere se il nostro evento dovrà essere live o registrato e fruibile on-demand?

Incominciamo a porci alcune semplici domande:

[toggle title=”Quante persone utilizzeranno il servizio live?”]I costi di gestione di questo tipo di attività possono essere calcolati utilizzando la scheda servizi live & video  e se il costo totale che andremo ad ottenere risulterà, diviso per i partecipanti previsti, troppo alto (a mio parere non dovrebbe superare i 20 euro), allora forse non è il caso di trasmettere l’evento live.[/toggle]

[toggle title=”Quale è il reale rapporto costi/benefici?”]I costi di gestione di questo tipo di attività possono essere calcolati utilizzando la scheda servizi live & video  mentre i benefici di avere una trasmissione live sono definibili solo da parte dell’organizzatore. Comunque talvolta, pensare prima di organizzare questo tipo di eventi a questa problematica può aiutare a decidere meglio. [/toggle]

[toggle title=”quanto è importante che l’evento sia effettivamente LIVE?”]In molti casi, per eventi brevi e con una organizzazione ben predisposta è possibile registrare il video e poi mandarlo in onda poche decine di minuti dopo. Nel 2012 durante la prima edizione della Molo Street Parade abbiamo gestito durante tutta la serata un canale video online che mandava in onda i contributi video acquisiti durante la notte e portati in regia da un gruppo di video-operatori che giravano all’interno dell’evento. Un servizio simile è stato fatto durante la Notte Rosa 2012. La logistica dei due eventi e l’impossibilità di avere una banda di qualità riservata ci hanno convinto che questa fosse la soluzione migliore per documentare e coinvolgere al meglio gli utenti che desideravano seguire le fasi più salienti dei due eventi.

Spesso vediamo conferenze stampa che vengono trasmesse in live stream per garantire la notizia ai giornali ed ai vari siti di news online, ma probabilmente il video della conferenza potrebbe essere spedito dopo pochi minuti dal termine della stessa in qualità superiore e perfettamente utilizzabile da tv e siti internet, mentre la qualità del live risulta spesso troppo bassa per un qualsiasi utilizzo.[/toggle]

[toggle title=”Vogliamo monetizzare la partecipazione live all’evento?”]Il nostro obbiettivo è far pagare la possibilità  di partecipare all’evento in modalità Live? In questo caso è molto importante che la qualità dell’intero processo sia tale da garantire una completa soddisfazione dell’utente che paga per ricevere un servizio. Tale qualità comporta un corso alto che potrebbe essere ridotto nel caso di una partecipazione differita e quindi con una ricaduta benefica sui costi ed i ricavi del progetto.

Inoltre risulta molto più semplice predisporre un meccanismo di PayperUse di contenuti digitali (come i video) rispetto alla fornitura di accessi payperView. [/toggle]

[hr style=dotted-line margin_top= margin_bottom=]

Concludendo, ritengo che prima di predisporre un servizio per il Live Stream sia sempre opportuno valutare bene tutti i fattori che si decide di mettere in campo: ad esempio la scelta della venue può incidere fortemente sulla possibilità o meno di realizzare un buon video live stream; ed alla fine valutare se non sia più conveniente filmare in maniera professionale tutto l’evento e poi caricarlo sul proprio sito.