PEC ora obbligatoria anche per imprese individuali

Il 2013 ha portato una novità per tutte le piccole imprese ed in particolare le ditte individuali: il Decreto Legge 179/2012 convertito con modificazioni in Legge 221/2012

L’articolo 5 sancisce che:

  • Le nuove imprese individuali che si iscrivono al registro delle imprese o all’albo delle imprese artigiane devono comunicare all’atto di iscrizione il loro indirizzo PEC
  • Le imprese individuali attive sono tenute a depositare al registro delle imprese competente, entro il 30/06/2013, il proprio indirizzo di posta elettronica certificata

Con questo ultimo descrito, di fatto si completa l’elenco delle entità che sono tenute per legge a possedere una PEC ed a renderla pubblica.

A questo fine risulta interessante un’ulteriore aspetto della legge:

Inoltre e’ istituito presso il Ministero per lo Sviluppo Economico, entro sei mesi dalla data di entrata in vigore della legge di conversione, l’elenco pubblico delle PEC delle imprese e dei professionisti denominato Indice Nazionale degli Indirizzi di Posta Elettronica Certificata (INI-PEC) . L’accesso all’INI-PEC e’ consentito alle pubbliche amministrazioni, ai professionisti, alle imprese, ai gestori o esercenti di pubblici servizi ed a tutti i cittadini tramite sito web e senza necessita’ di autenticazione.

Questo strumento, che non abbiamo ancora avuto modo di verificare, sostituirà di fatto quello reso disponibile online da Registro Imprese (vedi forum su Verifica e Presentazione della PEC al Registro Imprese) e ci auguriamo che possa aiutare a diffondere la posta certificata, che può ridurre notevolmente i costi ed i tempi della burocrazia.

[alert color=yellow align=center]In Farnedi ICT abbiamo deciso di agevolare le imprese individuali che devono mettersi in regola entro il 30 Giugno 2013, fornendo gratuitamente per 3 mesi (fino al 30 Giugno di quest’anno) il servizio PEC di Legalmail (versione Standard o con Dominio Personalizzato).[/alert]

[button color=red url=https://www.farnedi.it/it/portfolio/pec-legalmail/ target=self]Richiedi Ora[/button]

 

[su_note note_color=”#e2e2e2″]
09.05.2014
Nuova circolare sulla PEC 

La circolare n° 77684 del 09.05.2014 del Ministero Dello Sviluppo Economico, ha stabilito che ogni società
è obbligata a possedere un proprio indirizzo PEC – Posta Elettronica Certificata – utilizzato e riconducibile esclusivamente alla stessa specificando che le indicazioni operative precedentemente fornite (possibilità
di indicare la PEC di un terzo) sono da ritenersi ormai superate. Nei casi in cui la CCIAA riscontri che lo stesso indirizzo di PEC è utilizzato da più società o imprese, intima le stesse a sostituire detta PEC con
un indirizzo “proprio”ed in caso di inadempienza la PEC viene cancellata d’ufficio e sono previste sanzioni
da € 103,00 a € 1.032,00.

[/su_note]