Google Cloud OnBoard -2017 ottobre Milano

Il team sviluppo software e sysOp di Farnedi ICT, in trasferta a Milano per aggiornarsi sulle ultime novità di Google Cloud Platform, il concorrente di Amazon AWS e Microsoft Azure della società di Mountain View.


Un po’ di storia

I primi data-center

La nostra società è sempre stata fortemente attiva sul mondo dei servizi di hosting e server: sin dal 1996 ci siamo occupati di servizi di hosting  – i primi siti dei nostri clienti erano ospitati in una struttura interna ai nostri uffici di Rimini, in Proxima Solutions, gestita con la collaborazione di un ISP locale che aveva gli uffici nel nostro stesso palazzo e che ci rilanciava la connettività tramite rete “telefonica” interna – e nel corso degli anni abbiamo progressivamente migliorato le tecnologie implementate per fornire internamente servizi sempre migliori.

  • Nel 2003 utilizzavamo due linee HDSL ridondate nel nostro data-center di Cesena
  • Nel 2005 ci siamo nuovamente espansi con la collaborazione di un ISP di Cesena (KJWS) con il quale condividevamo gli uffici in via Kuliscioff
  • nel 2006 abbiamo avviato un progetto consortile con altre società locali, fra cui Tinfo di Forlì, per creare un data-center romagnolo in grado di offrire servizi di qualità.

Contemporaneamente a queste esperienze interne, abbiamo collaborato con diversi data-center locali e nazionali per cercare di garantire, con i loro servizi di co-location server, il massimo del supporto e qualità del servizio per i nostri clienti.

Purtroppo la tecnologia era ancora immatura e troppo spesso problemi di connettività dei carrier o di affidabilità dei data-center e dei sistemi rendeva molto complesso ed oneroso gestire tali servizi.

L’arrivo del cloud

Poi nel 2007 siamo diventati Google Partner  ed abbiamo provato i vantaggi del cloud:

  • per primo la posta elettronica di GSuite (Google for Work in quel periodo) che ha elevato ad un livello superiore la qualità del servizio offerto ai clienti;
  • poi i servizi di hosting managed di Rackspace, azienda leader americana che ci ha supportato nella crescita e sviluppo di progetti sempre più complessi.

Quello che per noi risultava ormai chiaro era il fatto che l’hosting stava diventando sempre più velocemente un servizio che non si poteva gestire internamente e localmente, ma era opportuno utilizzare i migliori servizi mondiali disponibili in grandi data-center completamente automatizzati e ridondati.

I giorni nostri

Oggi utilizziamo per tutti i nostri clienti, alcuni dei migliori servizi disponibili sul mercato, a partire da Amazon AWS che per primo ha creato quello che oggi può essere definito il business del cloud hosting, fino a Microsoft Azure che offre i propri servizi da alcuni anni ai propri Business Partner – Farnedi è Microsoft Silver Partner – integrandoli con i propri software e servizi locali.

Se anche Rackspace non gestisce i propri server…

Se una azienda multi-nazionale come Rackspace che per anni è stata una delle più grandi e professionali imprese del settore hosting managed, ha deciso che il business dei data-center non era più redditizio ma ha preferito diventare completamente un gestore di servizi di tutti gli altri fornitori cloud, ritengo che sia ormai anacronistico cercare di creare nuovi centri di servizio locale e fare business con questa tipologia di prodotti.

Da molti anni ormai, anche Farnedi ICT propone ai propri clienti due sole offerte di hosting:

  • on premise attraverso la progettazione e fornitura di ambienti virtuali con tecnologia VMWare e reti rese sicure con le soluzioni Sonicwall e Webroot;
  • on cloud tramite i diversi servizi di hosting sopra citati o con piattaforme PaaS quali Cloudways che si appoggiano sui principali data-center mondiali;

il tutto completamente gestiti e supportati dai nostri servizi H24 du helpdesk e monitoraggio.

La soluzione Google Cloud Platform

In questi ultimi 12 mesi la soluzione di Google GCP è diventata un’alternativa molto interessante e sta contendendo ad AWS e Azure il primato per efficenza e convenienza.

Abbiamo pertanto accolto con interesse l’invito di Google Italia ad una giornata di formazione e presentazione sulle ultime novità della piattaforma di hosting e sui servizi collegati.

La giornata ci ha permesso di toccare con mano e direttamente la quantità e qualità dei servizi disponibili che compongono la soluzione.

Come è tipico di Google i servizi sono in continua evoluzione ed ogni mese si aggiungono nuove caratteristiche e funzionalità.

I servizi di GCP attualmente disponibili

Questo richiede un grande impegno nella formazione e nello studio da parte del nostro personale che ha intrapreso una serie di percorsi di certificazione iniziato con la partecipazione a questo evento formativo.

 


Per chi volesse approfondire l’argomento, ecco le slide dell’evento